Autostima

Il primo pilastro dell’autostima – Vivere consapevolmente

Pilastro

Arriviamo finalmente ai 6 temi fondamentali del testo, i 6 pilastri dell’autostima – che danno anche il titolo al libro.

Il primo pilastro dell’autostima è vivere consapevolmente. Branden lo introduce in un modo suggestivo che voglio citare per intero: “In quasi tutte le grandi tradizioni spirituali e filosofiche del mondo compare in qualche forma l’idea che la maggior parte degli esseri umani attraversano l’esistenza come sonnambuli. L’illuminazione viene identificata con il risveglio, l’evoluzione e il progresso con una espansione della coscienza”.

Il messaggio è bello chiaro, no? Sono poche le persone che scelgono di vivere in modo profondamente consapevole. Se volete essere tra queste, dovete essere consapevoli (perdonate il gioco di parole) che si tratta di un processo impegnativo e a cui dovete prestare attenzione ogni giorno.

Cosa significa vivere consapevolmente? Secondo Branden, consiste prima di tutto nell’adottare una convinzione di base: io sono responsabile della mia esistenza e della mia felicità. Occorre riscoprire il divertimento di usare la propria mente, in modo simile a quando eravamo bambini e ogni intuizione era un lampo di gioia. L’attenzione va indirizzata al qui e ora, al momento presente, facendo attenzione a quando la nostra mente sconfina troppo a lungo nei ricordi o nelle fantasie sul futuro (ovviamente pensare a volte al passato e al futuro è permesso!). E’ necessario impegnarsi a distinguere i fatti dalle proprie interpretazioni e dalle proprie emozioni (ad esempio, potremmo sentirci scocciati se mentre noi parliamo l’interlocutore sbadiglia e potremmo dedurne che si stia annoiando, ma magari ha semplicemente dormito male o ha avuto un singolo calo di attenzione in una conversazione in cui altrimenti ha partecipato attivamente). L’abilità fondamentale comunque è quella di valutare dove ci si trova rispetto ai propri obiettivi e progetti, ed essere pronti a modificare direzione e comportamenti se ci rendiamo conto di essere fuori strada o di procedere con eccessiva lentezza.

Volete un esercizio per allenarvi alla consapevolezza? Non mi faccio pregare.

Conoscete già il mio ritornello – scripta manent – e quindi…completate queste frasi!

Se oggi fossi più consapevole di come mi comporto con le persone, farei….

Se oggi fossi più consapevole del modo in cui lavoro, farei…

Se oggi fossi più consapevole dei miei obiettivi, farei…

Se oggi fossi più consapevole dei miei valori, farei…

317068_stock-photo-young-businessman-student-thinking-with-pencil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...