Ironia

Disavventura con morale finale

Adesso va di moda la psicologia, quindi, se sei sposato e vai a letto con un’altra, è perché tua madre ti trascurava, oppure per mancanza di autostima. L’ipotesi che tu ci vada perché l’altra è una bella gnocca non li sfiora neanche.
(Marco Presta)

segretaria-sexy

Essendo la domenica un giorno di riposo, ho scelto un modo estremamente leggero di introdurvi nell’argomento. Non vi nascondo che la battuta mi ha fatto morire dalle risate!
Ed è un ottimo modo di spiegare come a volte facciamo troppa psicologia. Nel senso che a volte andiamo a cercare spiegazioni molto complesse o molto radicate nel passato per spiegare il comportamento di una persona, e se andassimo a verificare scopriremmo invece che quel comportamento è stato scelto per motivi molto più terra terra.

Ad esempio io lunedì mi sono incazzato con la mia banca. Dopo avermi mandato a vuoto in un’altra banca, si sono rifiutati di cambiarmi un assegno in contanti perché secondo la regola può farlo solo la mia filiale di riferimento nelle Marche (ma non posso farmi tre ore di viaggio all’andata e tre ore di viaggio al ritorno solo per cambiarmi un assegno), e alla mia risposta che potevano chiamare la filiale nelle Marche per ricevere l’autorizzazione si sono rifiutati di tirar su il telefono. Insomma, ho dovuto fargli mandare una mail dalla filiale marchigiana e ci sono dovuto tornare per l’ennesima volta il giorno successivo, mandando dentro di me tutti al diavolo.

Ora, una persona infervorata per la psicologia potrebbe dire che io mi sono arrabbiato perché ho rivissuto una scena infantile in cui una figura che rappresenta l’autorità (il padre o la madre, solitamente il padre) mi ha negato la realizzazione di un desiderio. Ma se guardiamo al contesto, credo che possiamo tutti vedere che la mia reazione è proporzionata alla situazione in cui mi sono trovato: dover perdere un pezzo di mattinata solo perché l’impiegata allo sportello non ha voglia di alzare una cornetta e perdere un minuto netto al telefono!

arrabbiato

Quando la spiegazione è semplice, non è necessario andare a cercarne una complessa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...