Narcisismo, Relazioni di coppia

Le 5 pretese del narcisista

Abbiamo già parlato in diverse occasioni del narcisista: abbiamo fatto uno zoom sulle sue caratteristiche, abbiamo scoperto quali sono le sue vittime preferite e abbiamo esaminato alcune strategie per difendersi da lui. In questo nuovo articolo desidero andare più in profondità dentro la figura del narcisista e mostrare quali sono le 5 pretese che porta con sè in qualunque relazione si intrattenga.

Risultati immagini per dipinto litigio

1) “Devi essere leale con me”. Il concetto di lealtà per il narcisista ha due caratteristiche diverse rispetto al resto del mondo: in primo luogo è unidirezionale, ossia è il suo interlocutore a dover essere leale con lui, mentre lui è dispensato da quest’obbligo verso l’altro; in secondo luogo non è una lealtà ragionevole, come quella che nutriamo verso una persona di cui possiamo fidarci, ma si tratta piuttosto di cieca sottomissione. Essere leali significa fare quello che il narcisista chiede di fare, anche quando la sua richiesta è irragionevole e fare in un altro modo sarebbe una scelta chiaramente migliore.

2) “Non è mai colpa mia”. Abbiamo già visto che il narcisista ha un’immagine grandiosa di se stesso, un’immagine che tende a identificarsi con la perfezione e ad allontanare il concetto di errore. Quando una persona mette il narcisista di fronte al suo errore, lui non può ammetterlo e cerca quindi di sminuirlo o di attribuirne la responsabilità a fattori esterni o ad altre persone: se l’errore riguarda la relazione con l’interlocutore, è molto probabile che se ne esca con l’affermazione “Se qui c’è qualcuno che ha dei problemi, sei tu!”.

3) “Non parlare a nessuno dei nostri problemi”. Questo vale soprattutto nelle relazioni sentimentali. Spesso il narcisista e la sua partner hanno dei litigi per via della personalità impossibile del narcisista: tuttavia il narcisista non vuole che persone esterne siano messe a conoscenza dei litigi e dei problemi di coppia, in quanto ciò intaccherebbe l’immagine impeccabile che loro vogliono dare all’esterno. Quindi il narcisista cerca sistematicamente di isolare affettivamente la sua partner spingendola a soffocare dentro di sè i problemi di coppia.

4) “Io non devo soffrire”. Ci troviamo di nuovo di fronte ad una regola unidirezionale, che vale per l’altra persona ma non per il narcisista: lui, infatti, non ha problemi ad infliggere sofferenze alle altre persone, sia perchè spesso non se ne accorge sia perchè, anche quando ne è consapevole, per lui la sofferenza degli altri non ha una grande importanza. Quando però è lui a sentirsi infelice, spesso per ragioni futili, la sua pretesa è di divenire il centro dell’attenzione dell’altra persona. In questo il narcisista mostra la sua somiglianza a un bambino viziato e le sue proteste possono essere paragonate ai capricci infantili.

5) “Le regole non valgono per me”. Potremmo dire che per il narcisista vale una sola regola: che lui è al di sopra delle regole. Le regole valgono per gli altri, e può considerarle un valore in linea teorica, spesso per fare bella figura con l’interlocutore: quando però rispettare una regola implica fare un sacrificio e rinunciare ad una gratificazione, ecco che il narcisista è pronto a ritrattare l’importanza della regola o a trovarvi diabolicamente un’eccezione che si applica proprio al suo caso.

Rispetto alle pretese del narcisista, perderà tempo e soprattutto tante e energie emotive chi cercherà di convincerlo che esse sono irrealizzabili e che occorre mettersi sullo stesso piano delle altre persone. La sola posizione funzionale è agire secondo la propria coscienza e lasciare che il narcisista cuocia nel suo stesso brodo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...